Sviluppare l'intelligenza emotiva migliora l'equilibrio mentale. Ecco come farlo.

"Sei ciò che senti, non ciò che pensi"

Ebbene si, sentire ha più importanza di quel che si crede.

Daniel Goleman fu uno dei primi a parlare di “Intelligenza emotiva” e di come può aiutare a ristabilire l'equilibrio nella vita personale e relazionale.


  • Come sarebbe per te imparare a gestire tutte le tue emozioni? Come cambierebbe la tua vita?

  • Riesci a riconoscere quali emozioni hanno maggior influenza su di te e sul tuo equilibrio?

  • Riesci inoltre a riconoscere il motivo (o i motivi) che ti portano a sentire una determinata emozione?


Queste sono alcune domande che possono aiutarti a strutturare la tua intelligenza emotiva definita da Goleman come la capacità di “riconoscere i sentimenti nostri e degli altri, motivandoci a gestire in modo propositivo le emozioni interiori ed esteriori".


Si può raggiungere l'equilibrio allenando l'intelligenza emotiva? Assolutamente SI!


Avere consapevolezza di ciò che provi ti permette di strutturare e definire la tua personalità definendone i bisogni alla base.


A tutto questo però è necessario aggiungere un ingrediente fondamentale: la motivazione, definita come la capacità personale di sollecitare e guidare il tuo impegno nel raggiungere gli obiettivi stabiliti.


Imparare a conoscere le tue emozioni inoltre, ti permetterà di riconoscere anche le emozioni degli altri costruendo così relazioni efficaci e buone per te.


Goleman afferma "chi è consapevole di sè sa dove sta andando e perchè"

Nel video ti darò qualche suggerimento per poterti approcciare meglio alle emozioni.

Le emozioni sono amiche e alleate e vogliono solo il nostro meglio.

Dott.ssa Anna Antinoro


63 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

© 2021 Anna Antinoro - antinoropsicoterapeuta@gmail.com - P.IVA 10930470017