N come...
Novità

La Noia viene stimolata da uno stile di vita sempre uguale, in cui ogni giorno è identico all'altro e il tempo sembra non passare mai.

Questa sensazione è una di quelle che influenza moltissimo un discontrollo alimentare per cui, cosa può essere utile? la Novità

NOVITA' E' CAMBIAMENTO

Hai mai avuto la sensazione quando inizi qualcosa di nuovo di sentirti attivat*, entusiasta, curios* di iniziare e di conseguenza, di sentirti viv*?

La novità è un'energizzante della quotidianità. La routine, è quella che stanca e affatica poichè fare le stesse cose, avere gli stessi ritmi e non porsi nuovi obiettivi, spegne e appiattisce la mente e la creatività, influenzando il corpo, la mente e l'alimentazione.

Il nostro cervello infatti viene stimolato adeguatamente se si trova di fronte a delle novità.

IL CERVELLO E LA SUA PLASTICITA'

Il cervello ha un'ottima qualità, si modifica e non rimane mai immutato. Ogni singola esperienza crea una nuova connessione tra neuroni. Cosa succede perciò quando facciamo qualcosa di diverso nella vita? sia che sia a livello pratico che a livello di comportamento interno? Che il cervello cambia le proprie connessioni, si plasma e si trasforma. In ogni momento della vita il cervello è plastico.

Cambiare abitudini quindi, stimola oltre ad una sensazione piacevole, anche un nuovo modo di apprendere e di fare e per questo motivo, trasformare la quotidianità, crea energia.

COME USARE LA NOVITA' A TAVOLA

1. Crea piatti nuovi: se non hai tempo, falli semplici. Si fa quel che si può, purchè sia qualcosa che stimola l'appetito e la vista (ogni senso vuole la sua parte).

2. Apparecchia la tavola in modo colorato e  in un modo nuovo: avere una tavola ben arredata, è come avere una bella tuta quando si sta a casa. E' un segno di cura e di attenzione che potrà fare la differenza all'interno di una quotidianità standard.

3. Varia ogni giorno: preparare la stessa cosa per 3 giorni, può essere un discorso di praticità e ci sta. Il punto è che può diventare, noioso... e la noia è una pessima alleata dell'alimentazione e la voglia di qualcosa di sfizioso è già lì, dietro l'angolo.... la vedo :)

Alla prossima lettera!

Dott.ssa Anna Antinoro

Psicologa e Psicoterapeuta

www.flexymed.it