M come...
Motivazione

La motivazione è il carburante fondamentale per ogni tipo di percorso. Senza motivazione non c'è partenza, che sia di un'idea, che sia di un percorso, che sia di qualsiasi cosa, la motivazione è il cuore di ogni inizio.

SE PARTI IN QUINTA, BRUCI IL MOTORE

La motivazione è una caratteristica stimolante ma molto facile da perdere. Se succede è perchè non si riesce a trasformare in un piano di azione quello che si vuole fare o è perchè si parte con alte aspettative. Cambiare determinati meccanismi ed abitudini è un processo faticoso e che richiede tempo e impegno. La motivazione è l'elemento di base per iniziare a costruire la direzione ma che, se non affiancata da buone strategie che tengano conto delle tue reali possibilità (e non delle aspettative magiche), rischia di diventare un boomerang che ti si ritorce contro.

Le aspettative danneggiano la motivazione, perchè sono frutto di idealizzazioni che non tengono conto di ciò che è davvero fattibile.

COME DEVE ESSERE L'OBIETTIVO?

1. SPECIFICO: definisci cosa vuoi raggiungere e struttura come vuoi farlo.

2. CONCRETO: 5 kg, 3 kg, 20 kg, definisci concretamente cosa vuol dire per te perdere peso, definendolo.

3. REALISTICO: Perdere 10 kg in un mese non è realistico (e non ti farebbe nemmeno bene). Valuta ciò è fattibile per te. Non servono super obiettivi. Poco ma buono.

4. MISURABILE: Che siano kg, grammi, cm, l'obiettivo deve avere una misurazione, altrimenti rimane frutto dell'apparenza e di ciò che sembra, non di quello che è.

COME STIMOLARE LA MOTIVAZIONE

a) Rimani concentrato sui tuoi ritmi e i tuoi tempi, evitando di metterti in paragone con le altre persone. Ognuno ha i propri ritmi e i propri bisogni, nessun percorso è uguale all'altro;

b) Proponiti micro-obiettivi: tra un obiettivo macro e l'altro suddividi i micro successi, questo ti aiuterà a vedere il percorso meno faticoso e impegnativo. Meglio fermarsi ad un rifugio ogni 200 mt ad ammirare il paesaggio che arrivare in cima sfiancat*

c) Regalati qualcosa ad ogni traguardo raggiunto: un tempo, un'esperienza, una coccola, quello che vuoi. Prendersi qualcosa nel momento in cui si raggiunge un risultato è un modo per gratificarsi e aver voglia di andare avanti.

d) Impegno, non sacrificio: se senti che stai facendo troppa fatica e durante il percorso cominci a pensare "chi me lo ha fatto fare", "tanto non serve a nulla", ecc... stai tirando troppo. Rallenta, prenditi un tempo e trasformalo in qualcosa di più gestibile per te.

Alla prossima lettera!

Dott.ssa Anna Antinoro

Psicologa e Psicoterapeuta

www.flexymed.it