© 2019 by Anna Antinoro - antinoropsicoterapeuta@gmail.com - P.IVA 10930470017

ANALISI TRANSAZIONALE

L'Analisi Transazionale nasce negli anni 50' da Eric Berne. E' una teoria psicologica usata nel lavoro individuale, di coppia e di gruppo per varie difficoltà.

Berne, nel libro "A che gioco giochiamo?", afferma che "L'autonomia si conquista quando si liberano o si recuperano la consapevolezza, la spontaneità e l'intimità"

Per consapevolezza si intende il prendere coscienza di come determinati meccanismi ne generino degli altri con la possibilità di scegliere cosa tenere e cosa trasformare di ciò che è il proprio modo di essere. Essere consapevoli signifiica prendere atto del nostro "qui ed ora".

Per spontaneità Berne intende la libertà di esprimere uno dei sentimenti che abbiamo disponibili nel nostro bagaglio di esperienza. L'intimità invece è intesa come immediata e libera espressione di sè. 

PRINCIPI

  • OKNESS: Terapeuta e psicologo lavorano su un piano paritario. Il terapeuta lavora come professionista di un metodo, il paziente lavora come professionista della propria vita. Nella relazione terapeutica l'okness rappresenta l'accoglienza dell'incontro unico tra due persone.

  • PARI RESPONSABILITA': Paziente e Terapeuta con-dividono la responsabilità al fine di raggiungere il cambiamento e l'obiettivo stabilito;

  • RIDECISIONALITA': Ogni persona ha la possibilità di cambiare ciò che è disfunzionale nella propria vita.

metodo

L'analisi transazionale si fonda sul concetto di "contrattualità" visto come accordo tra cliente e terapeuta per esplicitare ciò su cui si vuole lavorare al fine di raggiungere l'obiettivo stabilito. Il terapeuta non ha il compito di risolvere il problemi del paziente ma, quello di aiutare il paziente a comprendere come fino a quel momento, si sia bloccato dal risolverli da solo (Novellino, 1998).

teoria

L'analisi Transazionale prende il nome dal concetto delle "Transazioni", cioè di scambi comunicativi che le persone attivano per entrare in relazione tra loro.

Questi elementi della personalità, sono stati definiti come "Stati dell'Io", osservabili dai nostri comportamenti, dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni. 

Gli Stati dell'Io sono: Stato dell'Io Genitore, Stato dell'Io Adulto e Stato dell'Io Bambino.

Il terapeuta guida nel processo di consapevolezza che la persona agisce, affinché possa usarli in modo funzionale e positivo per sé, migliorando la propria vita e la qualità delle proprie relazioni. 

Berne elabora inoltre il concetto di "Gioco Psicologico" per evidenziare le strategie relazionali che le persone attivano inconsapevolmente per confermarsi ciò che hanno sempre creduto di sé e delle persone che stanno attorno.

Un altro concetto molto importante in Analisi Transazionale è il concetto di "Copione" che portiamo avanti inconsapevolmente per confermare le informazioni e le credenze che abbiamo assimilato in età precoce.

Il Copione oggi assume una valenza anche positiva nella possibilità di ristrutturare la personalità.